Come nasce il Silter

foto (2)

Parte dal latte delle mucche…

IMG_2396

che viene posto in una caldaia in rame o acciaio ..
IMG_2402

dolcemente riscaldato..
IMG_2401

mescolato con cura…
IMG_2420

gli si aggiunge il caglio e lo si lascia riposare..

si taglia la cagliata.. prima in grandi pezzi, poi..

iIMG_2423

sempre più piccoli…
IMG_2424
ancora più piccini..
IMG_2428
lo si riscalda nuovamente…
IMG_2429
e girando… girando.. i pezzettini diventano
grandi come un chicco di riso…
IMG_2400
lo lasciamo riposare, e nel frattempo prepariamo
la forma in cui verrà versato..

 IMG_2435

 

lo pressiamo per bene e stringiamo le fasce per
far perdere il siero in eccesso…
IMG_2436

eccolo pronto per essere salato e messo
finalmente a riposare nel Silter…
IMG_2397

e dopo un lungo riposo, eccolo in piena forma
per essere  degustato…
IMG_2422

Ringrazio l’Azienda Agricola Petet di Esine

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close