Fragole

Conosciuto fin dai tempi dei Greci e dei Romani, questo frutto ha origini antichissime.
E’ disponibile in grandi quantità sin dalla fine di marzo e oggi,
grazie alla coltivazione in serra, è reperibile al consumo
ben oltre il periodo primaverile.
Tantissime sono le varietà, suddivise in rifiorenti, e non :
nel primo gruppo si includono le fragole coltivate generalmente
negli orti famigliari,
a frutto piccolo e con produzione pressochè continua
dalla primavera all’autunno, mentre nel secondo
sono comprese le varietà provenienti da cultura specializzata,
a frutto grosso e unica produzione.
Le fragole, essendo molto delicate e facilmente deteriorabili,
vanno impiegate rapidamente e manipolate il meno possibile.

 

Ringrazio: Reader’s Digest s.p.a

Grande enciclopedia illustrata della gastronomia

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close