Mango

IMG_1420

 

Il mango è il frutto di una pianta strettamente legata  alla civiltà indiana da
tempi immemorabili, che poi si diffuse in tutte le aree tropicali nel periodo
delle espansioni coloniali,è apprezzato ovunque per il suo squisito
sapore aromatico.
L’albero è sempre verde, frondoso, e i frutti hanno dimensioni, di forma e colori
diversi,secondo le varietà.
Dato che esistono forse più di duemila varietà, per esemplificare si dividono
qui in due razze: l’indiana e l’indocinese.
I manghi di tipo indiano sono irregolari, tondeggianti; il colore della buccia
da verde passa al rosso e al giallo intenso a maturazione piena e il sapore
è un po’ acidulo e aromatico (sapore di trementina).
I frutti della razza indocinese sono appiattiti e allungati; il colore esterno va dal verde
al giallo verdastro o rossastro, il sapore è dolce.
Il mango è ricco di vitamina A, potassio e zolfo, è consigliato nelle magrezze,
nelle diete ipocaloriche, nei casi di diabete , nei casi distipsi,
è sconsigliato nell’infanzia.

 

Ringrazio: Reader’s Digest s.p.a

Grande enciclopedia illustrata della gastronomia

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close