Tag-Archive for » bosco «

Chiodini(armillaria mellea)

 

E’ un  fungo molto comune, che in gioventù ha forma di
chiodo a testa semisferica, in seguito il cappello si allarga e
mantiene per molto tempo la forma conica, quasi sempre con una punta
centrale evidente .
Il chiodino é di colore roseo , con tonalità ocra e poi bruno.
E’ ricoperto di squamette nerastre o giallastre , che  scompaiono
con l’età.
Le lamelle di questo fungo, sono bianche , poi si macchiano di rosso.
Il gambo è alto da 10 a 15 cm., elastico, spesso ricurvo.
L’anello è biancastro con fiocchi gialli; la carne è bianca, acidula,
nel gambo fibrosa.
Cresce di solito sui ceppi e sui tronchi in cespi , più raramente
sul terreno isolato.
E’ un fungo autunnale, di sapore tenue, anche se gradevole, le
cui caratteristiche lo limitano ad essere trifolato,
cotto in umido col pomodoro.
I suoi estimatori lo usano nell’una e nell’altra versione, per fare risotti,
condire la pasta o per accompagnare la polenta, lo si può conservare
anche sott ‘olio.
Ricordo che è preferibile scottare i chiodini in acqua bollente prima
di qualsiasi preparazione per eliminare un’eccessiva viscosità
tipica di questo fungo.

 

Ringrazio: Reader’s Digest s.p.a

Grande enciclopedia illustrata della gastronomia

Il porcino (Boletulus edulis)

 

Porcino è il nome  comune dei  funghi boleti molto pregiati.
Già gli antichi Romani lo consideravano cibo prelibato,
sovente si trovavano sulle mense degli imperatori, nel
Medioevo anche dei papi.
I porcini si trovano sotto, castagni, querce, faggi, pini e abeti.
Hanno un cappello da 5 a 30 cm di diametro o anche di più,
convesso o piano, di colore variabile dal biancastro al castano,
al grigio scuro, con toni violacei o quasi nerastri.
La carne è bianca e poco cangiante al taglio, consistente ,
di sapore e di odore piacevoli.
Sotto il cappello i pori formano una superficie spugnosa
prima bianca , poi gialloverdstra .
Il gambo raggiunge i 20 cm e più di lunghezza e uno spessore di 2-5 cm
e più: è pieno , per lo più bulboso o panciuto, più o meno coperto da un reticolo.
Il colore del gambo varia dal bianco al nocciola.
Questi sono i caratteri comuni a tutti i  porcini ,
ma le singole specie hanno caratteri loro propri.
Il miglior porcino è quello piccolo , ancora compatto ed elastico,
con il gambo corto a botticella, con la spugna sotto il cappello
color crema o giallastra, con il cappello nocciola, non vischioso  al
tatto : tutti questi segni indicano gioventù e la qualità migliore.
La carne inflaccidita, il cappello espanso, il gambo cilindrico e allungato,
la spugna spessa, debordante dagli orli del cappello e verdastra, la
vischiosità superficiale sono invece segni di vecchiaia.

 

Ringrazio: Reader’s Digest s.p.a

Grande enciclopedia illustrata della gastronomia

Fragoline di bosco

Questo frutto cresce anche spontaneo, ha una produzione ciontinua dalla primavera al tardo autunno.
Conosciuto fin dall’antichità, in realtà é l’insieme di tanti piccoli frutti,
molto delicato e facilmente deperibile,
vanno manipolate il meno possibile, ottime e profumate.

 

Category: Prodotti  Tags: , ,  Leave a Comment

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close